Vernasca Silver Flag
Vai al sito del Club Piacentino Automotoveicoli d'Epoca
28-29-30 Giugno 2019 - Vernasca (Piacenza) - Italy





24° Vernasca Silver Flag: ...La Fiat va di corsa!

"A ben guardare il "mito" delle corse è paragonabile a un edificio i cui pilastri portanti hanno nomi leggendari [..] Ma i mattoni, le migliaia di mattoni [..] hanno in gran parte nomi privi di risonanza [..] alla guida di vetture [..], molto spesso, per non dire quasi sempre, Fiat".

Per questa edizione della Silver ci siamo lasciati guidare dalle parole di Gianni Cancellieri e la abbiamo dedicata ai modelli del marchio torinese.
Un ritorno alle origini perchè fu proprio una Fiat, nel '53 con Giovanni Corazza, a vincere la prima edizione della Castell'Arquato-Vernasca (da cui deriva la Vernasca Silver Flag) prima di passare il testimone, l'anno successivo alla 8V di Giovanni Auricchio. La Fiat, che nel 2019 festeggia i 120 anni di nascita, rappresenta un punto fermo nella storia non solo delle corse ma anche di quella industriale e sociale dell'Italia.
E', insomma, il simbolo di una evoluzione, quella dell'automobile, che ha profondamente segnato un Novecento passato di corsa. Un secolo (breve) che si apre con la Mefistofele, imponente e ardita al punto da elevarsi a simbolo di un nuovo positivismo industriale, o con la vittoria, nel '22, della 803-403 di Bordino nella prima gara disputata a Monza. E intanto (siamo nel 1925), a Castell'Arquato la Fiat di Giuseppe Bargoni è una delle due auto che circolano per il borgo medievale.
Arrivano gli anni della Mille Miglia e la Fiat è l'anima della gara bresciana. Se guardiamo alle vittorie di categoria nessun marchio ha colto più successi. Auto in corsa e sulle strade dove motorizzano un paese ancora legato ai ritmi lenti della vita agricola. Topolino e Millecento, e poi la Cinquecento - prima della contaminazione con Abarth - sono il simbolo di un passato diventato leggenda, che oggi più che mai - impreziosito dalle memorie degli appassionati e da una eco fortissima anche nella produzione attuale - merita di essere raccontato. Per suscitare emozioni e per soddisfare l'interesse di quanti, a ragione, considerano la Fiat un simbolo dell'Italia e dei nostri tempi, che dal passato - attraverso il presente - proietta l'automobile e ciascuno di noi nel futuro.

 

 

In questo sito utilizziamo i cookie, continuando la navigazione ne autorizzi l’uso. Per maggiori informazioni > clicca qui.
X CHIUDI